Comprendere la malattia e la risposta più adeguata.

Ti siamo vicini nel delicato ruolo di caregiver affinché tu possa gestire le patologie legate alla demenza senza rinunciare alla tua vita oltre la malattia.

L’attività è diretta a spiegare ai parenti di persone affette da demenza (la malattia di Alzheimer è una delle tante forme di decadimento cognitivo) che cosa sia la demenza, da che cosa è determinata e quale ne sia l’evoluzione a seconda delle cause.

Lo scopo è quello di sostenere i parenti (soprattutto il partner) nel ruolo di caregiver, che può essere particolarmente difficile per un partner che ha una personalità dipendente e che si trova improvvisamente a dover essere il punto di riferimento della coppia (spesso non accetta la malattia e accusa l’ammalato di non voler collaborare).

Il lavoro da fare è inteso a spiegare come si possano affrontare le domande reiterative, i deliri, le dispercezioni, il disorientamento temporospaziale e autobiografico e i momenti di agitazione psicomotoria.

Mentre nei riguardi dell’ammalato si vuole che conservi le sue abilità consolidate, favorendo la sua autonomia il più a lungo possibile, la coppia va aiutata a rimanere tale nonostante il partner smarrisca i propri ricordi.

Quando è necessario queste persone verranno aiutate a gestire le problematiche alimentari e le questioni legali connesse con il loro stato di malattia.

Mia figlia ha trovato molto giovamento frequentando la Casa dei Piccoli. Entrando all’asilo per la prima volta, si è relazionata facilmente con gli altri bambini ed io ho imparato ad accompagnarla nella sua crescita senza soffocarla.

la mamma di Alice, 3 anni

Vai all'inizio della pagina